Il primo giorno di scuola, visto da una mamma

Ore 07:00 sveglia. In realtà i miei occhi si sono aperti abbondantemente prima. Sì perché mentre loro dormono, ignari di tutto, tu mamma hai già fatto il piano completo della giornata (e forse dei mesi a venire)

E mentre sei nel letto ripassi: il grembiule è pronto, non ho capito se lo deve già mettere…vabbè io glielo metto. Lo zaino anche, che ci metto dentro? Non lo so, ma l’ho comprato e se lo porta dietro pure se dentro ci devo mettere l’immondizia da buttare. I pantaloni gli ho stirati. E se fa caldo? ah si mette quell’altro. Deve fare colazione sennò alle 10 si mangia l’insegnante. Che poi deve restare solo un’ora. E che faccio in un’ora? Potrei fare la spesa e tornare indietro. Forse ci riesco, no vabbè non c’è la faccio.

E così va avanti per altri 30 minuti. Poi ti accorgi che è maledettamente tardi e ingozzi il bimbo mentre corri come una pazza per casa. Su la foto, corri i denti, è tardi, non possiamo fare tardi il primo giorno, che penseranno di me le maestre e le altre mamme…

E così mentre tuo figlio entra a scuola come se fosse una ludoteca, tutta la tua emozione viene fuori… L’estate è davvero finita, finalmente la mattina sarai sola, potrai fare mille cose. La palestra, la spesa senza urlare, il parrucchiere, il caffè con le amiche. Perché anche se siamo mamme, siamo ancora esseri umani. Potrai tornare a lavoro, tornare a correre su e giù come una trottola, tornare a fare i compiti il pomeriggio o la palestra con gli amici.

E mentre pensi un’ora è passata, il bimbo esce ed il tuo primo giorno di scuola lo hai vissuto tra pensieri e progetti che non hai realizzato, ma che realizzerai, uno alla volta, durante tutto l’anno. Ed è giugno… e si riparte.

Per ora goditi questi step, riposa se riesci, che il tuo primo giorno da mamma a scuola è passato e te ne aspettano molti altri.

Le mamme

Esseffeblog View All →

Il tempo che abbiamo a disposizione è limitato, per questo dobbiamo cercare di vivere la vita che più ci piace….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: