Rifletti prima di agire

Oggi ci concentriamo sulla crescita personale ed uno dei punti fondamentali è il ragionamento. Questa volta lo useremo per riflettere sulle azioni.

Quante volte vi è capitato di buttarvi a capofitto su una cosa e vi è andata bene? Immagino che ci sia qualche episodio che vi starà facendo sorridere ora. Ma quante volte avete fatto la stessa cosa e vi è andata male? Magari pensavate di aver ragione e dopo un bel ragionamento invece vi siete resi conto di essere nell’errore? A me è successo una marea di volte.

Mi è capitato di dare per scontato tutto, di credere in una cosa ed esserne così certa da convincere prima me stessa e poi chi mi stava accanto che io avevo ragione, che ero dalla parte del giusto. Fiera del mio ragionamento iniziale l’ho messo da parte e mi ero convinta di ciò che predicavo.

Davanti alla tv, mentre c’era il solito programma stupido inizia i pensare… forse avrei potuto rispondere in modo differente vedere la cosa da un punto di vista differente e cosi via…

Sono passata dalla più totale ragione ad un concorso di ragioni…Beh inutile dire che alla fine la colpa era anche mia, quell’impressione avuta all’inizio non era poi del tutto vera… perché non avevo ragionato bene sulle cose.

Vi mostrerò alcuni esempi di ragionamento da adottare:

  1. Se state avendo un litigio ed avete la certezza di avere ragione fermatevi un attimo. Come siete arrivati alla discussione? E’ così importante da togliervi la serenità? Dopo queste due domande si può andare avanti. Ovviamente se sono sciocchezze è inutile dirvi di cessare la discussione e tornare nel vostro angolo di pace, alcune volte è meglio il silenzio. Se invece il litigio è una cosa importante per voi, ricordate di non perdere mai le staffe. La discussione è più incisiva se si tengono i toni bassi. Riflettete: se mi mettessi nei suoi panni mi sentirei dalla parte della ragione? Al suo posto come mi sarei comportato? Se la risposta è vaga forse non avete poi così ragione in questa discussione. Se invece è netta ed è ancora simile a quello che avete fatto, alla vostra decisione, al vostro pensiero… beh avete ragione davvero.
  2. Avete avuto la prima impressione ed ovviamente, come la maggior parte, è negativa. Fermatevi e riflettete. Forse la persona che abbiamo davanti ha passato una brutta giornata o un brutto periodo e sembra scontrosa. O ancor peggio ha passato una brutta vita ed è sulle difensive. Forse stamattina andava di fretta e non ha fatto in tempo a sistemarsi, o è stanca per il troppo lavoro o la sua condizione sociale. Date alle persone sempre 3 opportunità. Durante la prima impressione studiatela. Guardate come muove le mani, gli occhi, se sorride spesso o a forza e che rumore ha il suo sorriso. Guardate se si agita o è ferma. Sono tutti dettagli che spiegano il suo essere. Al secondo incontro sommate le prime informazioni con il suo modo di presentarsi e salutarvi. Forse potrebbe sembrare ancora forzata, ma vi vede per la seconda volta, dategli tempo. Al terzo appuntamento valutate. Se le sue risposte saranno ancora fredde e vaghe forse un carattere chiuso, se vi sorriderà per avervi visto era solo timida. Allora potrete valutare la sua persona, ma solo se può armonizzare con voi e nulla più. Ricordate che le scelte restano scelte e siamo esseri liberi.

Provate a riflettere sulla vostra giornata oggi, sulle cose dette, sulle cose fatte ed il percorso raggiunto. Potevate fare diversamente? Se si la prossima volta provate a farlo e ditemi i risultati, se invece avete fatto bene continuate i vostri ragionamenti e la vostra riflessione prima di ogni azione, sarà il punto del vostro essere, quello che vi contraddistinguerà nella vita.

Io ho imparato questo trucchetto qualche anno fa ed ora per me è fondamentale per diventare ogni giorno una persona diversa, per riflettere, agire e valutare, per maturare e crescere…

Vi lascio un link di un mio altro post simile e spero che la vostra crescita diventi qualcosa di davvero bello. Siate liberi di essere folli sempre con il sorriso sulle labbra.

Riflessioni

challange

Esseffeblog View All →

Il tempo che abbiamo a disposizione è limitato, per questo dobbiamo cercare di vivere la vita che più ci piace….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: