‘Non più, non ancora’, Francesca Rosso ci apre il ‘cuore’

Il suo primo romanzo, certo, ma molto vicina alla scrittura da sempre. Giornalista, insegnante di yoga con due pubblicazioni alle spalle ed un ebook, Francesca Rosso è una forza della ‘scrittura’ e della natura.

Benvenuta Francesca  nel mio salotto. Allora arriviamo subito al dunque: hai scritto il tuo primo romanzo.. ti va di raccontarci come è nata Non più, non ancora?

L’idea è nata, come spesso accade, da un incontro. Ho conosciuto una persona che è poi diventata un’amica e mi ha raccontato la sua storia. Sono rimasta colpita dalla sospensione in cui ci troviamo in ogni momento della nostra vita: siamo sempre fra un non più e un non ancora, una fase della vita e un’altra. Poi ci sono situazioni che estremizzano questa sospensione: quando siamo nel mezzo di un trasloco, di un cambio di lavoro o di amore o di una città.

Quando Golem Edizioni ha deciso di pubblicare il tuo libro, in quel momento cosa hai pensato?

Sono stata contentissima. Era da un po’ che cercavo una casa per la mia storia e Golem è stata una vera e propria famiglia: mi ha accolta, abbiamo discusso su ogni dettaglio, ci siamo confrontati e poi ancora discusso e progettato ed eccoci qui.

Lavori come giornalista per La Stampa, hai già pubblicato un ebook ‘Bollywood Party’, Cinema e Danza, storia di un passo a due nel 2008; Zuppe, zucche e pan di zenzero, la cucina mostruosa di Tim Burton nel 2011 ed ora il tuo primo romanzo. Copywriter, scrittrice, giornalista ed insegnante di yoga. Quale libro senti più tuo e quale aspetto di te, dei mille ruoli, senti di più?

Ho sempre lavorato fra pubblicità e giornalismo in cui le battute sono contate e ad effetto. Ho scritto un blog che mi ha riempito la vita di colori e profumi ma scrivere un romanzo è un’altra esperienza ancora: si ha un mare di libertà, fin troppa. È bellissimo ma è anche una vertigine che spesso non è facile da gestire. Ho scelto la via dei piccoli passi per non farmi spaventare dall’insieme. E così giorno per giorno ho scritto una storia che mi assomiglia.

Hai in programma un prossimo romanzo?

Sì ma senza fretta. Sto leggendo, ascoltando, scrivendo qualche appunto su una storia che mi attira. Ho già un paio di personaggi che mi vengono a trovare spesso, come hanno fatto Chiara e Diego per “Non più, non ancora”. Ma senza fretta, prima devo scrivere una tesi di master sulla cucina dei monasteri zen.

Come viene realizzato un libro e quanto tempo hai impiegato nella realizzazione?

 A me è successo così: prima l’idea, poi i personaggi che cominciano a camminarmi a fianco e poi la scaletta. Poi tanta disciplina: mettersi lì davanti al computer e ogni giorno lasciare una traccia. Tutti i giorni, se no si perdono le voci. Ho raccolto spunti per tanto tempo e poi ho scritto in fretta, in 3 mesi.

A chi dedicheresti questo libro?

Il libro è dedicato a una carissima amica che all’inizio del libro stava bene e alla fine non c’era più ed ha ascoltato ogni capitolo che le leggevo su whatsapp criticando e consigliando. Fino alla fine.

Se dovessi dare un consiglio a chi si avvicina al mondo della scrittura quale sarebbe?

Ci sono tecniche e scuole e metodi. Da non perdere “On Writing” di Stephen King e un corso anche veloce di scrittura serio. E poi leggere, leggere, leggere. E scrivere tutti i giorni. La scrittura è un muscolo da allenare. Ma poi bisogna ascoltare la propria voce, e divertirsi anche. La scrittura è disciplina e rigore e sudore ma è anche meraviglia e stupore.

Consigli, informazioni e quell’impronta che la rende unica Francesca Rosso e ‘Non più, non ancora’ sono davvero una scoperta ed una sorpresa piacevole. Se volete regalare attimi di estrema serenità, questo è il libro che fa per voi.

Camminerete sulla spiaggia, vi innamorerete, conoscerete tante nuove persone, vedrete difficoltà e soluzioni e Francesca vi porterà ‘ad ascoltare le onde’.

Il Salotto

Esseffeblog View All →

Il tempo che abbiamo a disposizione è limitato, per questo dobbiamo cercare di vivere la vita che più ci piace….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: