Il Natale ed il buonsenso

Voi non le sentite nell’aria le campanelle, le renne, le canzoncine e la voglia di amare anche lo scarafaggio che gira che per casa? Io sì.

Faccio parte di quella categoria inguaribile che ama il Natale. Ma non è sempre stato così. C?è stato un tempo che tutto questo mi faceva rabbrividire tanto che mi chiamavano il Grinch.

Poi sono diventata mamma e per me questi sono giorni di intenso amore.

Quattro anni fa ero allettata, ferma come un soprammobile ingombrante sul divano. Il mio corpo ed il mio viso erano diversi, ma il mio cuore era vestito a festa. Certo non potevo fare questo granché ma dirigevo i lavori meravigliosamente.

Iniziai gli addobbi a metà novembre, non sapevo quando avrei dovuto lasciare casa mia per mettere al mondo i miei bimbi ed allora mi sono mossa per tempo.

C’era chi mi diceva ‘poverina’, chi ‘ma è troppo presto’ e chi pensava che forse stavo impazzendo. Ma a me quei colori, quelle canzoncine, l’albero e la presenza del presepe tutto illuminato mi mettevano di buon umore.

Dicembre arrivò e giusto qualche giorno scartai il più bel regalo che il Natale potesse farmi: due splendidi bambini. Da quell’anno, ogni anno a metà novembre ho iniziato ad addobbare la casa.

Non perché era la tradizione a dirlo, non perché era diventata un ‘rituale’, semplicemente perché mi faceva stare bene.

Se nel 2019 possiamo sentirci di colorarci i capelli di rosa, mettere lo smalto multicolore alle unghie, tatuarci il volto e correre in strada a piedi nudi, io, perché dovrei sentirmi in errore ad addobbare in anticipo la mia casa? In base a quale democrazia dovrei sentirmi in difetto?

Forse è solo un modo per viverlo più lungo questo momento magico, per insegnare ai miei figli ad aspettare questo momento, a crearsi il loro avvento nel cuore, a vivere con amore e serenità ogni giorno.

E novembre, mese dedicato a chi non c’è più, diventa per me il mese che anticipa il Natale. Purtroppo chi non c’è più lo vedo nella sedia vuota accanto alla mia.

E voi? Natale in anticipo o seguendo la tradizione? Addobbate casa o preferite lasciarla com’è? Sui miei canali social sonia_fasulo ed esseffe_ilblog caricherò tutte le foto di come ‘capovolgo’ casa mia insieme ai miei due bimbi, vi farò un video per dimostrarvi anche come un semplice ‘allestiamo il presepe’ diventa una battaglia a cielo aperto 🙂

Addobbi di Natale

Senza categoria

Esseffeblog View All →

Il tempo che abbiamo a disposizione è limitato, per questo dobbiamo cercare di vivere la vita che più ci piace….

3 Comments Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: